BSL San Lazzaro - Scuola Basket Samoggia 1999 58-62


BSL: Conte 2, Campalastri, Villa 4, Averto 13, Nanni, Talarico 15, Colli 13, Grassi 2, Costabile 2, Righi 1, Evangelisti 6. All. Dalè, ass.ti Gori e di Torrepadula

Scuola Basket Samoggia: Diacci 6, Palmieri 13, Bortolani, Romoli ne, Tartarini 7, Bernardini 1, Senn, Venturi 2, Alboni, Cattabiani 2, Grandini 8, Melloni 23. Allen. Palmieri.

Parziali: 16-13; 31-37; 42-47; 58-62

 

Sono ancora una volta i piccoli dettagli a fare la differenza e a condannare alla sconfitta la BSL Elettromarketing: al PalaRodriguez è infatti la Scuola Basket Samoggia ad imporsi 58-62. A dare la spinta verso il successo alla formazione ospite sono state le giocate di Melloni (23 punti) e Palmieri (16 punti) che nel testa a testa finale hanno siglato canestri pesanti vanificando il +4 che si era costruita una BSL mai doma ma forse un po’ poco lucida nelle ultime curve del match. Alla formazione di coach Dalè non sono invece bastate le prestazioni positive e volitive di Carla Talarico (15 punti), Giulia Colli e Sara Averto (13 punti a testa).

 

Dopo un primo quarto giocato sul filo dell’equilibrio e chiuso a +3 dalla BSL (16-13), Samoggia prova a dare una spallata piazzando un break di 12-0 portandosi a +9 (16-25). La reazione BSL è affidata a Colli e Averto che ricuciono lo strappo prima del nuovo allungo esterno che questa volta arriva in doppia cifra (21-33). Come in un andamento a elastico, però, l’Elettromarketing riesce nuovamente ad accorciare le distanze rientrando negli spogliatoi a -6 (31-37). A metà della terza frazione arriva anche il pareggio a quota 39 propiziato da Costabile e Colli, ma dura un battito di ciglia perché sei punti consecutivi di Melloni regalano il +7 a Samoggia che a 10’ dalla fine ha ancora praticamente due possessi di vantaggio (42-47). L’ultima frazione si trasforma così in una lunga volata conclusiva, nella quale la BSL lotta con le unghie e con i denti arrivando al +4 trascinata da Villa., Averto e Talarico ma poi paga a caro prezzo il calo di lucidità nel finale lasciando i due punti a Samoggia.

 

Matteo Airoldi - Ufficio Stampa BSL